Monthly Archives

dicembre 2015

    Diary

    Capodanno, l’importante è brindare alla Vita!

    31 dicembre 2015
    img_9268.jpeg

    Natale è appena trascorso. Atteso per un anno, è volato via veloce con i suoi sapori, abbracci, brindisi, regali. Con almeno un chilo in più e la voragine che si è aperta nel nostro stomaco, per l’occasione pronto ad incamerare quantità di cibo improbabili, passando dal salato al dolce per poi ricominciare, ci apprestiamo a festeggiare il Capodanno. Mesi fa hanno iniziato a chiedermi “Cosa fai a Capodanno?”, e puntualmente rispondevo “non ne ho idea!”. Questa faccenda che si debba festeggiare follemente la fine dell’anno e l’inizio del nuovo, facendo cose pazzesche, non l’ho mai capita. Certo, mi piace festeggiarlo, eccome. Ma senza “ansia da evento mondano”. La bellezza sta nello scegliere cosa ci va veramente di fare, secondo il nostro umore, il contesto, le persone che abbiamo accanto.

    Ho festeggiato credo tutte le tipologie di Capodanno, a parte quella del “ritiro spirituale” (mai dire mai!). Sono stato in casa di parenti, amici, al mare, in montagna. Negli ultimi anni sono riuscito a fare dei viaggi in luoghi esotici con la mia famiglia, staccando la spina e brindando al caldo. Ma è stato più il pretesto per un viaggio, che il Capodanno in sé.  Prediligo l’atmosfera di festa classica, con tanto di trenino “pepepepepepe” e “AEIOUY”. Per l’occasione non disdegno nemmeno cappellino e trombetta. Il kitsch a Capodanno ci sta tutto. Si può festeggiare in casa tra amici, specie se si hanno bimbi piccoli, con altre famiglie. Ognuno cucina qualcosa di buono, nessuno si stanca troppo,i bimbi giocano, i grandi parlano, giocano al mercante in fiera, ai mimi, a Trivial Pursuit. Si canta, si balla. Poi c’è alternativa del classico cenone fuori. Se uno conosce un buon ristorante dove è sicuro di non prendere fregature, ben venga! Ma il capodanno è per me la celebrazione di un ringraziamento per l’anno passato e la determinazione dei nuovi obiettivi per il nuovo anno: è gratitudine e slancio. Quindi mi basta passarlo con chi amo. Ovunque sia.

    Quest’anno siamo con amici in montagna. Si scia, si mangia, si gioca. Si sta davanti al fuoco. Mi diverte molto il giro di “buoni propositi” per l’anno nuovo: ognuno dice il suo, e poi si brinda! Dell’anno vecchio credo che non si debba buttare via nulla, anche le esperienze negative fanno parte del cammino di tutti, ma tagliare qualche ramo secco fa sempre bene! Non devono mancare cotechino, lenticchie e tanta musica.
    Ora però, a proposito di musica, vi lascio la mia playlist musicale di quest’anno quasi concluso. Penso che la musica accompagni gran parte dei momenti della nostra vita…almeno per me è così. Mi capita di sentire dei pezzi musicali che mi ricordano un viaggio, un amico, un momento bello con mia moglie o con i miei figli, la mia famiglia di Napoli e la mia giovinezza. Semplicemente provo emozioni. Questo è la musica e vorrei segnalarvi 10 pezzi che magari in macchina, in palestra o dove voi vorrete vi accompagneranno. E magari ci permetteranno di stare un po’ più vicini 😉

     Per questi giorni…

    “Someday at Christmas” – Stevie Wonder e Andra Day

    Mentre siete in macchina…

    “Don’t be so hard on Yourself” – Jess Glynne

    Per i vostri aperitivi…

    “Never Let You Go” – Heather Victoria

    Per il vostro dolce risveglio…

    “At Last” – Etta James

    Per i vostri traslochi o lavori in casa…

    “Sisters are doin’it for Themselves” – Eurythmics

    Per una serata speciale con la persona che amate…

    “Aretha” – Rumer

    Per la palestra…

    “Uptown Funk” – Mark Ronson

    Per quando piove…

    “True Colors” – Cyndi Lauper

    Perché è semplicemente bella…

    “All About That Bass” – Scott Bradless’s Postmodern Jukebox

    Per qualsiasi vostro momento…

    “Stay With Me” – Sam Smith

    Buon Anno Nuovo a tutti! Buona fine e buon principio!

       

    Leonardo in solitaria…

       

    Inizia la festa!

     

  • img_9052-1.jpeg
    Diary

    Regali di Natale

    NIENTE PANICO, idee veloci e per tutte le tasche! Mancano pochissimi giorni a Natale, e come al solito, sebbene avessi detto: “quest’anno parto in anticipo ed entro il 15 dicembre avrò già comprato tutti…

    19 dicembre 2015
  • Elli
    Diary Poetry

    Elli Michler…una poesia per te.

    Auguri Matteo! Ti auguro tempo Non ti auguro un dono qualsiasi, ti auguro soltanto quello che i più non hanno. Ti auguro Tempo, per divertirti e per ridere; se lo impiegherai bene, potrai ricavarne…

    16 dicembre 2015
  • FullSizeRender 5
    Diary Poetry

    Khalil Gibran: Il Matrimonio

    Khalil Gibran (Bsharre, 6 dicembre 1883 – New York, 10 aprile 1931) è stato un poeta, pittore e filosofo libanese. Libanese di religione cristiano-maronita emigrò negli Stati Uniti.   Il Matrimonio Voi siete sbocciati insieme…

    11 dicembre 2015